Le Parole di don Massimo Angelelli (Cei) sul libro di P. Andrea Stefani ofm

Dopo la recensione del Prof. Marco Testi sul libro del nostro P. Andrea Stefani, Cappellano del Gemelli, sulla sua esperienza in corsia, pubblichiamo le parole appassionate del Direttore dell'Ufficio per la Pastorale della Salute della Cei, don Massimo Angelelli.

Di quanto sia fecondo e ricco il ministero della cura dei malati ci dà testimonianza questo scritto. Non una trattazione di pastorale sanitaria, ma una narrazione esistenziale, una spigolatura di esperienze concrete e toccanti, arricchite da riflessioni spirituali e dalla testimonianza di alcuni pazienti che hanno vissuto - nella luce della speranza cristiana - il momento della prova. In questo suo diario, o zibaldone, come padre Andrea Stefani lo definisce, si rincorrono storie e riflessioni che ci introducono nel mistero della malattia, della vecchiaia e della morte. Di fronte alla sofferenza più acuta e incomprensibile, il cristiano non conosce una strada per aggirare il dolore, conosce piuttosto la strada della compagnia: la "compagnia degli uomini" e la "compagnia di Dio". Perché la "notte oscura" della Croce non arriva quando giungono le prove, le malattie, le morti, ma quando chi soffre resta dimenticato e solo.

Clicca QUI per leggere l'articolo originale.









Andrea Stefani, Nel mistero del dolore. Diario di un cappellano del Policlinico Gemelli, Edizioni Terra Santa￾Gemelli, 191 pagine, 15 euro, pref. di mons. Claudio Giuliodori.

Notizie recenti
Archivio
Tags
In Evidenza